La Nuova Sabatini sostiene gli investimenti per acquistare o acquisire in leasing macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo e hardware, nonché software e tecnologie digitali. Possono beneficiare dell’agevolazione le micro, piccole e medie imprese (PMI) e sono ammessi tutti i settori produttivi, inclusi agricoltura e pesca.

A partire dal 7 febbraio 2019, è stato riaperto lo sportello per la presentazione delle domande di accesso ai contributi, grazie allo stanziamento di nuove risorse finanziarie pari a 480 milioni di euro.

 

L’agevolazione consiste nella concessione da parte di banche e intermediari finanziari, di finanziamenti per sostenere gli investimenti, nonché di un contributo da parte del Ministero dello sviluppo economico. L’investimento può essere interamente coperto dal finanziamento bancario (o leasing)

 

Il contributo del Ministero dello sviluppo economico è un contributo il cui ammontare è determinato nella misura degli interessi calcolati, in via convenzionale, su un finanziamento della durata di cinque anni e di importo uguale all’investimento, ad un tasso d’interesse annuo pari al:

  • 2,75% per gli investimenti ordinari
  • 3,575% per gli investimenti in tecnologie digitali e in sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti

 

 

Come Funziona

Come funziona

  1. L’azienda (PMI) presenta alla banca o all’intermediario finanziario, unitamente alla richiesta di finanziamento, la domanda di accesso al contributo ministeriale
  2. La banca/intermediario finanziario, previa verifica positiva della documentazione presentata dall’impresa, trasmette al Ministero, la richiesta di prenotazione delle risorse. Quando: Su base mensile, a partire dal 1° giorno di ciascun mese ed entro il giorno 6 dello stesso mese
  3. Il Ministero provvede a comunicare alla banca/intermediario finanziario la disponibilità, parziale o totale, delle risorse. Quando: Entro cinque giorni lavorativi dalla ricezione della richiesta al punto 2
  4. La banca/intermediario finanziario adotta la delibera di finanziamento. Quando: Entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello di ricezione della comunicazione di disponibilità delle risorse da parte del Ministero
  5. La banca/intermediario finanziario trasmette al Ministero, attraverso la piattaforma, il finanziamento/i deliberato/i. Quando: Entro dieci giorni dal termine di cui al punto 4
  6. Il Ministero adotta il provvedimento di concessione delle agevolazioni e lo trasmette alla PMI e alla banca/intermediario finanziario. Quando: Entro trenta giorni dalla ricezione della delibera di finanziamento di cui al punto 5
  7. La PMI beneficiaria stipula con la banca/intermediario finanziario il contratto di finanziamento. Quando: Entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello di ricezione del provvedimento di concessione. La stipula del contratto di finanziamento può avvenire anche prima della ricezione del provvedimento di concessione delle agevolazioni. A tal fine la banca/intermediario finanziario può prefinanziare l’investimento mediante il ricorso a una diversa provvista.
  8. Erogazione: in caso di Finanziamento. Quando: In un’unica soluzione, entro trenta giorni dalla stipula del contratto
  9. Erogazione: in caso di Leasing. Quando: Entro trenta giorni dalla data di consegna del bene ovvero alla data di collaudo se successiva.

 

Cercate un aiuto professionale?

Compilando il form sottostante verrete successivamente contattati per darvi tutte le informazioni necessarie per potervi supportare.

Invio del modulo in corso...

Il server ha riscontrato un errore.

Modulo ricevuto.

ALBAREI SAS Via Silvio Pellico 20 - 27058 Voghera PV Italy - Tel +39 0383 1931212 - P.IVA 07820850969

PRIVACY

COOKIE POLICY

NOTE LEGALI